Chiesa del Sacro Cuore

 Home  /  La tua vacanza  /  Vedere  /  Chiesa del Sacro Cuore

La Chiesa del Sacro Cuore è la chiesa più moderna e più grande della città, costruita nel 1957/59 con una donazione di Giuseppe Guerrieri che chiese la creazione di una scuola agraria. Se ne occupò la “Famiglia di Padre Piamarta di Nazareth” di Brescia, creando un Oratorio e un centro giovani. Molto interessanti sono i mosaici eseguiti dall’Artista di fama Internazionale, Bruno Zenobio.

 

 

 

 

Descrizione completa

Storia

La Chiesa del Sacro Cuore è situata nella parte sud di Roseto degli Abruzzi, è la chiesa più moderna e più grande della città. La sua costruzione iniziò il 15 luglio 1957, nel primo dopoguerra. L’idea della sua costruzione nacque grazie a Giuseppe Guerrieri che voleva donare alla chiesa parte dei suoi averi, mettendo come unica clausola la costruzione di una scuola agraria. Questo suo desiderio fu raccolto dalla congregazione della “Famiglia di Padre Piamarta di Nazareth” di Brescia. Vari monaci di questa congregazione si alternarono negli anni per impegnarsi nella costruzione di questa chiesa rispettando il desiderio del benefattore e aggiungendo anche un oratorio e promuovendo attività ricreative mirate ai giovani, i quali erano al centro della loro attenzione. La costruzione della chiesa terminò due anni dopo, il 24 luglio 1959.

 

Costruzione

L’edificio è di taglio decisamente moderno esi affaccia sulla grande omonima piazza.La chiesa ha una pianta quadrata di lato 23m ealtezza 27m. All’interno troviamo un presbiteriopoligonale e un ampio spazio privo di colonnein modo da poter permettere una libera visualesia al celebrante sia ai fedeli. Ai lati del presbiterio troviamo due cappelle: quella di destra dedicataalla Madonna Del Corallo, protettrice dei marinai, e quella di sinistra dedicata a San GabrieleDell’Addolorata, protettore dei giovani. La cupola di forma ottagonaleè sormontata da una croce inferro battuto,essa funge anche da lucernario dando all’interno una particolare luminosità. Sotto il presbiterio troviamo una cripta la quale è collegata alla sagrestia, agli uffici parrocchiali e alle stanze del catechismo.Esternamente presenta un rivestimento policromo sulle facciate a Nord e a Sud, lateralmente troviamo dei giardini di pini, siepi e oleandri.All’interno le pareti sono riccamente decorate da mosaici raffiguranti episodi evangelici e immaginidella Via Crucis, realizzati dall’Artista di fama Internaziole, Bruno Zenobio.

 

Mosaici

Il mosaico ha da sempre avuto un largo impiego nell’arte Sacra, difatti il fortevalore simbolico legato alla materia di cui esso è costituito, lo rende idoneo ad esprimere uno dei concetti fondamentali della Religione cattolica: “stai bene con te stesso per stare bene con gli altri”; ogni tessera viene tagliata, smussata oppure scheggiata e deve essere bella da sola per poi essere inserita con le altre, belle anch’esse. Il mosaico è costituito da paste vetrose, pietra, marmi e graniti. Per realizzare quelli della Chiesa del Sacro Cuore viene utilizzata la tecnica “Ravennate”. Essa consiste nel preparare un supporto su cui viene disegnato, a dimensioni reali, il progetto; sulla base in legno viene posizionata una rete metallica per poi procedere ad affogare le tessere in una malta formata da cemento in polvere di marmo e resine viniliche. All’interno della chiesa si trovano quattrocento mosaici i quali si sviluppano su 650mq. Tra i tanti mosaici vi sono rappresentati anche la Basilica di San Pietro considerata massimo tempio della cristianità; “La giornata di Assisi” un insieme figurativo che declama la frase evangelica “gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà”. L’opera musiva per eccellenza di Zenobio che si può ammirare nella chiesa del Sacro Cuore è però la “Via Crucis”, rappresentata da personaggi a dimensione reale in 14 scene, in ordine narrativo come fotogrammi di una pellicola con scene in successione.

Chi è l’autore dei mosaici?

I mosaici della Chiesa del Sacro Cuore sono stati realizzati daBruno Zenobio. Egli è nato ad Atri (TE), Italia, il 28 maggio del 1941. Si è diplomato al Liceo artistico di Pescara. Oggi risiede a Roseto degli Abruzzi dove lavora nel proprio studio realizzando dal 1970 grandi opere in mosaico. Nato in una famiglia molto numerosa e molto religiosa, visitare chiese e conventi era una piacevole abitudine condivisa con la madre, la quale ha fatto frequentare a tutti i figli scuole religiose. In questo ambito è rimasto abbagliato dalla bellezza dei mosaici. Ha iniziato facendo pittura al liceo artistico perché a monte del mosaico, come di ogni creazione artistica, c’è la progettazione a disegno e la teoria del colore. Solo successivamente, a seconda delle inclinazioni, diventa scultura, grafica o, come nel caso di Zenobio, mosaico. Un punto di svolta è stato l’incontro con Renato Signorini, tra i massimi esperti del mosaico contemporaneo; con lui ha avuto alcuni colloqui in tempi diversi i quali gli hanno aperto lamente e gli hanno dato quell’input che serviva per capire dove orientare il suo modo di fare mosaico.Tra le tante opere realizzate all’interno di chiese e cattedrali abruzzesi , la chiesa del Sacro Cuore di Roseto è quellaa cui è più affezionato: un lavoro duro ed estenuante, fatto di una stesura musiva di 650 mq. Vederli splendere riempie il suo cuore di tante emozioni, che non si posso descrivere con facilità, definisce questi mosaici “la vita, le mie creature”.

Contatti
Chiesa del Sacro Cuore
Chiesa Parrocchiale del Sacro Cuore Piazza Sacro Cuore 64026 Roseto degli Abruzzi TE Italia
counter